Home / NOTIZIE / CULTURA E SPETTACOLI / Quanti tipi di cacca conoscete?

Quanti tipi di cacca conoscete?

 1 – Cacca “fantasma”:

quando uno sente che sta per cagare, ma quando si siede non esce nulla

 

2 – Cacca “fantasma 2”:

è quella che, quando uno si volta verso l’interno della tazza per osservare con orgoglio la sua opera, è sparita

 

3 – Cacca “perfetta” o “pulita”:

quando uno caga, si pulisce e vede che la carta igienica è perfettamente pulita, pronta per soffiarcisi il naso

 

4 – Cacca “umida” o “liquida”:

quando, non importa se ti sei pulito 50 volte, continui a sentire il culo umido; quindi decidi di porre un po’ di carta igienica tra il culo e le mutande, ed esci dal bagno dissimulando l’incomodo

 

5 – Cacca “ancora” o “a due tempi”:

quando hai cagato, ti stai sollevando i pantaloni e a meta’ strada, all’altezza delle ginocchia, senti che tuttavia devi ancora cagare un po’

 

6 – Cacca “Hulk”:

è quella nella quale il semplice fatto di andare a cagare si converte in uno sforzo smisurato che ti gonfia le vene del collo e ti fa salire il sangue alla testa, facendoti correre il rischio di un’embolia; stringendo pugni e denti, termini esausto e verde dallo sforzo.

 

7 – Cacca “isola”:

 quando la cagata è di tali proporzioni epiche che la merda supera il livello dell’acqua nella tazza, formando una piccola montagna di terra asciutta; solitamente richiede due o piu’ pressioni del bottone perchè scenda completamente per lo scarico

 

8 – Cacca “esplosiva” o “scoreggiona”:

viene accompagnata da gas rumorosi e di solito viene ascoltata da tutti coloro che si trovano in casa; a prova di sismografo; ha provocato un sacco di falsi allarmi a Baghdad

 

9 – Cacca “alcolica” o “del bevitore”:

molto comune dopo una notte di bevute; è caratterizzata dalle spennellate che lascia sulle pareti della tazza; è di colore nero, eccessivamente odorosa ed ha una consistenza poco solida; sua caratteristica principale sono i segni di frenata lasciati sul fondo del water.

 

10 – Cacca “vorrei ma non posso”:

quando uno sente la necessita’ di cagare e si siede sulla tazza, pero’ dopo alcuni minuti senza riuscire a cagare decide di riprovare piu’ tardi

 

11 – Cacca “a pannocchia”:

Il nome dice tutto. Provoca disistima di se stessi

 

12 – Cacca “parto difficile”:

tanto dolorosa ad uscire che ci si chiede se lo stronzo stia uscendo di traverso

 

13 – Cacca spezza-vertebre:

è quella che all’uscita provoca dolori tipo parto, ti chiedi se da un momento all’altro il tuo ombelico cederà, la pancia comincerà ad esplodere e che sia il caso di fare un taglio cesareo

 

14 – Cacca “splash”:

esce tanto veloce e pesante che, cadendo nell’acqua, ci bagna le natiche facendoci incazzare.

 

15 – Cacca “esorcista”:

esce mezza verde e mezza gialla, che uno pensa che il suo culo deve essere posseduto dal demonio.

 

16 – Cacca “alta societa’”:

quella che non ha odore.

 

17 – Cacca “spia”:

quella che, dopo aver tirato la catena, riemerge a sorpresa.

 

18 – Cacca “da esposizione”:

la classe di cagata tanto mostruosa che èdifficile credere sia stata prodotta da un essere umano; il creatore suole lasciare la sua opera nella tazza perchè tutti possano apprezzarla ed evita di bagnare la carta igienica per non ostruire la visione della sua opera

 

19 – Cacca “disintegrabile”:

è quella che esce in forma solida abbastanza, ma quando uno preme il bottone pare esplodere in mille piccoli pezzi

 

 20 – Cacca “goccia di candela”:

è quella che si trova marcata come un sigillo nelle mutande nelle mutande (altro nome: tarzanello, tobia)

 

21 – Cacca “Dracula”:

è quella che lascia sangue sulla carta igienica

 

22 – Cacca “stalattite”:

è quella che sembra venire in una volta sola e per quanto uno possa corrugare l’ano non si spezza; solitamente rimane appesa finchè uno non inizia a dimenare le anche

 

 23 – Cacca “sorpresina”:

è il tipo di cagata che uno pensa di poter contenere, per cui decide di non andare in bagno; pero’, indovina cosa? Sorpresina!!

 

24 – Cacca “Babbo Natale”:

è tanto voluminosa che uno si chiede come fara’ a passare per lo scarico una volta premuto il bottone

 

25 – Cacca “Titanic”:

è quella che gallegga e sembra essere inaffondabile per la sua imponenza, anche se prima o poi…

 

26 – Cacca “arcobaleno”:

il tipo di cagata che contiene almeno sette colori distinti

 

27 – Cacca “orgogliosa”:

quando uno lotta tanto con lo stronzo che, una volta uscito, la prima cosa che fa fuori dal bagno è raccontarla agli amici

 

28 – Cacca “dietetica”:

quando si caga tanto che si perdono almeno 3 chili

 

29 – Cacca “rituale”:

quella che si fa alla stessa ora, giorno dopo giorno; genera usanze come “non posso dormire se non cago alle 22.30…”

 

30 – Cacca “brontolona”:

è il tipo di cagata di dimensioni tali che non esce senza assistenza di un forte suono vocale

 

31 – Cacca “mosca”:

è quella che rimane appiccicata alle pareti della tazza e non vuole scendere; richiede un pezzo di carta piu’ piccolo

 

 

32 – Cacca “anonima”:

compare misteriosamente nelle tazze e nessuno ne rivendica la paternita’

 

33 – Cacca “suicida”:

è lo stronzo che inizia a scendere da solo per lo scarico prima ancora di premere il bottone

 

34 – Cacca “e adesso?”:

capita quando uno, finito di cagare, osserva che non c’è carta; si usa sacrificare i fogli del quotidiano o rivista che si ha in mano, un calzino ed il tubo di cartone del rotolo terminato, spiegato da capo a capo ed avvolto e svolto varie volte per conferire morbidezza al materiale risultante

 

35 – Cacca “DLL”:

per quanto ti pulisci ti rimangono sempre pezzetti attaccati

 

36 – Cacca “da peperoncino”:

quella cacca fatta dopo una scorpacciata di pietanze piccanti, che esce senza dare problemi di eccessiva durezza o ostilità ma ustiona lo sfintere come una palla di fuoco.

 

37 – Cacca “bagna-chiappe” (tuffo a bomba):

è quella che esce così velocemente da sguazzarti il culo all’impatto con l’acqua del water. Statisticamente molto probabile quando devi utilizzare bagni pubblici

 

38 – Cacca “penzolante”:

questa cacca si rifiuta di staccarsi dal tuo sedere e rimane a dondolare sospesa per interminabili secondi. Tu speri di riuscire a staccarla con qualche colpo d’anca ben assestato ma lei non ne vuol sapere di mollare la presa. Ti tocca improvvisare un su è giù con tanto di squat: lei si stacca ma provoca gli effetti della cacca liquida

 

39 – Cacca “a sorpresa”:

quando non vai al bagno convinto di dover fare solo una piccola puzzetta et voilà, una bella pallina di cacca ti riempie i calzoni

 

 

About Redazione

Piero Disogra, nasce a Napoli agli inizi degli anni 70, non ha conseguito una laurea in Lettere e Filosofie presso l'Università Federico Secondo e successivamente non ha conseguito una laurea in Scienze Politiche presso l'Università Bocconi di Milano. Al momento non collabora con il New York Times nè con SKY TG24.

Comments Closed

Scroll To Top