Home / NOTIZIE / CAMPANIA / Vivi a Nord di Napoli? La tua vita vale 2685 euro!

Vivi a Nord di Napoli? La tua vita vale 2685 euro!

Taverna del Re

 

Taverna del Re è un luogo che si trova nell’area nord di Napoli, nella foto potete vedere come era nel 2003 e come è diventata nel 2010.

Cosa sono quelle simpatiche costruzioni nere? Sono eco-balle. Anzi, per essere precisi, sono 6 milioni di tonnellate di cosiddette eco-balle (monnezza).

Questo rende Taverna del Re la più grande discarica d’Europa, ed il contenuto delle eco-balle è chiaramente assolutamente illegale, così come il materiale interrato in tutta l’area che va dal basso Lazio alla zona Vesuviana.

Quando dico illegale, non intendo semplicemente che in Campania non abbiamo fatto le bolle di accompagnamento, il contenuto dei rifiuti sversati illegalmente sul territorio Campano è formato da ogni specie di materiale, dall’amianto ai rifiuti ospedalieri e chimici, dagli scarti industriali delle fabbriche del nord Italia ai fanghi radioattivi di centrali nucleari europee.

Per colpa di questi sversamenti sono state compromesse le aspettative di vita di oltre 5 milioni di persone che vivono su questa terra, l’elenco dei siti dove questa merda è depositata è in possesso della Magistratura, la mappa del tesoro gli è stata consegnata dal pentito della camorra Carmine Schiavone che da anni ha portato i documenti a chi di dovere.

In una sua recente intervista il pentito dichiara di aver sollecitato lui stesso le bonifiche perché si è reso conto dello scempio e delle morti annunciate, ma che lo stato avrebbe risposto che ci vogliono troppi soldi per le bonifiche.

Secondo le dichiarazioni l’importo necessario sarebbe di 26.000 miliardi di lire (schiavone parla ancora in lire) che tradotto in euro dovrebbero fare circa 13 miliardi  per  le 5 milioni di persone esposte alle radiazioni, tossine ed altro fanno più o meno … 2.685 euro! (ho rifatto i conti 10 volte, correggetemi se ho sbagliato i conti)

Ma la fabbrica dei soldi non si è fermata, infatti le ecocacche di Taverna del Re (che a questo punto sono solo la punta dell’ICEBERG) può fruttare ancora diversi milioni a chi vuole speculare sulle nostre vite, ed ecco che ci costruiscono sopra pure l’Inceneritore di Giugliano.

About Redazione

Piero Disogra, nasce a Napoli agli inizi degli anni 70, non ha conseguito una laurea in Lettere e Filosofie presso l'Università Federico Secondo e successivamente non ha conseguito una laurea in Scienze Politiche presso l'Università Bocconi di Milano. Al momento non collabora con il New York Times nè con SKY TG24.

Commenti Facebook:

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Scroll To Top