Home / NOTIZIE / CAMPANIA / Incendio intimidatorio presso il luogo di incontro del moVimento 5 Stelle a Giugliano

Incendio intimidatorio presso il luogo di incontro del moVimento 5 Stelle a Giugliano

faro-bruciatoGiugliano in Campania – da anni gli attivisti del moVimento 5 stelle di Giugliano, assieme a molti attivisti dei comuni limitrofi, si riunivano presso un locale al centro della cittadina per studiare e lavorare assieme, con lo scopo di tutelare gli interessi dei cittadini a discapito di una amministrazione incompetente (anzi commissariata ed incompetente), del malaffare e contro tutti.

Grazie all’impegno del gruppo locale del moVimento sono venuti alla luce gli scempi di questo territorio, per anni sepolti dalla cattiveria e dal vivere spietato di speculatori senza scrupoli, sepolti da affari criminali ed interessi di uomini politici e della camorra, sepolti come le tonnellate di rifiuti tossici che avvelenano questa terra.

Questa notte, un incendio ha distrutto quel luogo, quel luogo dove gli attivisti hanno accoratamente discusso per anni, dove sono nate le idee per il cambiamento in atto, dove sono stati condivise gioie e dolori della cittadinanza attiva.

Intanto che le forze dell’ordine stanno indagando sulle cause dell’incendio, per gli attivisti il caso è già risolto. Per lungo tempo diversi attivisti hanno subito minacce ed intimidazioni, si sono scontrati con personaggi di tutti i tipi, ma l’onestà non teme intimidazioni, tutti gli attivisti della Campania si stanno stringendo in queste ore attorno al gruppo di Giugliano per manifestare la loro solidarietà.

Non è con il fuoco che si potrà mai spegnere l’incendio che alimenta le coscienze di chi apre gli occhi e decide che il momento di subire è finito, e che bisogna riprendere in mano il proprio destino.

Altri articoli relativi ad incendi dolosi:

About Redazione

Piero Disogra, nasce a Napoli agli inizi degli anni 70, non ha conseguito una laurea in Lettere e Filosofie presso l’Università Federico Secondo e successivamente non ha conseguito una laurea in Scienze Politiche presso l’Università Bocconi di Milano. Al momento non collabora con il New York Times nè con SKY TG24.

Commenti Facebook:

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Scroll To Top